Samsung sostituisce i Galaxy Note 7

40

di Lucia Giannini COREA DEL SUD – Seul  27/09/2016. Più della metà di tutti i proprietari sudcoreani di un Samsung Galaxy Note 7 hanno già cambiato i loro dispositivi per modelli nuovi, meno di una settimana dopo che la casa produttrice ha iniziato il richiamo del dispositivo a livello mondiale, dopo diversi casi di telefoni che avevano fatto scintille. Si parla di oltre  200mila dispostivi sostituiti, secondo i dati ufficiali rilasciati il 25 settembre, riporta Yonhap.

Su un totale di 2,5 milioni d Note 7 venduti in tutto il mondo dallo scorso 19 agosto, circa 400mila sono stati acquistati in Corea del Sud, la patria della Samsung, mentre un altro milione è stato venduto ai consumatori statunitensi.

La nuova versione del Galaxy Note 7 ha una icona della batteria verde per differenziarsi dalla prima versione, miglioramenti della sicurezza e un migliore riconoscimento delle impronte digitali.