VENEZUELA. Si compatta l’opposizione attorno a Falcon

197

L’ex presidente venezuelano Luis Alejandro Ratti ha ritirato la sua candidatura per sostenere Henri Falcon nelle prossime elezioni del 20 maggio, ritenendolo il modo migliore per raggiungere l’unità nazionale e per sconfiggere il presidente Nicolas Maduro.

«Voglio dire a tutto il Venezuela che oggi è stata stabilita una vera unità nazionale (…) ora tutto il coraggioso popolo del Venezuela può unire le forze per consolidare l’unità nazionale e trasmettere ogni giorno e ogni notte un messaggio di unità affinché Henri Falcon sia eletto presidente il prossimo 20 maggio», ha detto Ratti ripreso da Efe.

Ratti ha detto di essersi candidato perché lo riteneva necessario, e ha ritirato la sua candidatura a favore di Falcon per il bene dell’unità nazionale e per rompere «il tentativo del governo di dividerci», perché c’è un candidato messo in gara dall’amministrazione Maduro: «Ci dispiace che ci siano candidati che considerano i loro interessi personali e le loro alleanze storiche più importanti del Venezuela».

Da parte sua Falcon, il principale rivale di Maduro, ha detto che ha apprezzato il sostegno di Ratti e ha invitato i candidati Javier Bertucci e Reinaldo Quijada a seguire il suo esempio: «Prego Dio che gli altri seguano l’esempio di Ratti (…) perché non è una candidatura che è in gioco, è il destino della nazione. Non chiedere una vera unità nazionale è praticamente condannare il Venezuela a vivere sempre più nella miseria».

Falcon ha anche chiesto al Consiglio elettorale nazionale, sospettato di frodi elettorali, di «esprimersi con azioni che sono trasparenti» e in conformità con lo stato di diritto. Ancora in carica per il presidente dopo il ritiro di Ratti, sono il membro dell’opposizione Falcon, il pastore evangelico Javier Bertucci, l’ingegnere Reinaldo Quijada e il presidente uscente Maduro. A non partecipare alle elezioni è il Mud, la principale alleanza di opposizione, perché la sua leadership ritiene improbabile che il voto si svolga in modo equo o onesto.

Luigi Medici