VENEZUELA. Razionata anche la benzina

150

Il quotidiano locale venezuelano “El Impulso” riporta che ogni automobilista può avere solo 20 litri di benzina. Il Venezuela ha le maggiori riserve di petrolio del mondo, secondo l’US Geological Survey, la compagnia petrolifera di stato Pdvsa e l’Opec. Tuttavia, la carenza di benzina e il razionamento sono diventati oramai la norma, non è quello che ci si aspetterebbe di vedere in un paese ricco di petrolio, riporta Laht.

Le stazioni di servizio sono sotto il controllo statale dalla nazionalizzazione del 2006-2007. E mentre i prezzi sono state alzati lo scorso anno, pur rimanendo i più economici al mondo, la disponibilità per la rete di distribuzione venezuelana non ha fatto altro che scendere.

Numerose stazioni sono state chiuse; altre aprono solo durante il giorno, a volte c’è solo in vendita la “normale”, benzina a 91 ottani, mentre secondo il ministero del Petrolio, quella a 95 ottani o “super”, sta diventando sempre più difficile da trovare.

Dopo una grande tragedia nella raffineria di Amuay nel 2012, il Venezuela ha smesso di produrre quasi completamente benzina, poiché le unità di elaborazione sono stati gravemente danneggiate e non ancora rese pienamente operative. Pdvsa si è trovata ad importare benzina.

Oggi, Pdvsa ha detto che con 645000 barili al giorno la raffineria di Amuay «continua a funzionare senza problemi». Per i sindacati del petrolio, però, Amuay sta lavorando solo 300000 barili al giorno e non 645000, con Puerto La Cruz 90000 su 195000, Cardon 100000 barili al giorno su 305000, El Palito 40000 barili su 127000.

Di conseguenza, la penuria di carburante è la norma nel paese: secondo “El Nacional” ci sono lunghe file e carenze in tutto il Veneziela.

Il quotidiano venezuelano riporta il caso della stato del Bolivar: uno degli stati che contiene la Fascia petrolifera dell’Orinoco, la più grande concentrazione di petrolio conosciuta. Nel 2013, dopo la mote di Chavez, Pdvsa l’ha ribattezzata in Fascia petrolifera Hugo Chavez.

Sempre secondo sindacati petroliferi, infine, le raffinerie Venezuela al momento hanno solo circa 2 giorni di scorte di petrolio mentre normalmente ne hanno 15.

Antonio Albanese