VENEZUELA. Petrolio venezuelano per l’energivora India

335

Il ministro per il Commercio Estero e gli Investimenti Esteri, José Gregorio Vielma Mora, si è incontrato, il 9 marzo, con il responsabile del Commercio e dell’Industria della Repubblica dell’India, Suresh Prabhu, al fine di promuovere nuove strategie per la cooperazione bilaterale nel settore del commercio. 

Il ministero degli Esteri venezuelano ha rilasciato una serie d’informazioni attraverso Twitter con questo post: «Delegazione venezuelana s’incontra con il ministro del Commercio e dell’Industria della Repubblica dell’India, Suresh Prabhu, per la progettazione della nuova alleanza commerciale strategica della Repubblica Bolivariana del Venezuela con l’India», riporta El Diario dei Caracas.

Vielma Mora era a capo della delegazione venezuelana presente all’incontro, in cui presentava a Suresh Prabhu la proposta di investimento in Venezuela e il rinnovo del commercio tra i due stati.

Il ministro venezuelano ha, inoltre, presentato la nuova legge sugli investimenti esteri produttivi, ideata dal presidente della repubblica venezuelana, Nicolas Maduro, e approvata dalla Assemblea Nazionale Costituente, Anc, al fine di promuovere lo sviluppo produttivo del paese con la partecipazione di investimenti esteri.

Nello scorso mese di febbraio, Nicolas Maduro aveva tenuto una riunione, presso il Palazzo di Miraflores di Caracas, con l’ambasciatore della Repubblica dell’India, Rahul Shrivastava, per rafforzare ulteriormente i legami di vicinanza tra le due nazioni. Venezuela e India hanno relazioni amichevoli dal 1959, che sono state poi rafforzate dopo il 1999, con l’inizio della Rivoluzione Bolivariana, cioè con l’inizio del governo chavista. L’India ha bisogno di energia per incrementare lo sviluppo e Caracas, paese dalle grandi riserve petrolifere, deve uscire dalla crisi iperinflattiva in cui si dibatte. 

Nel marzo del 2005, durante una visita ufficiale nel paese, Hugo Chávez, a Nuova Delhi, ha tenuto colloqui bilaterali con il presidente indiano Abdul Kalam; nell’occasione furono firmati accordi e protocolli d’intesa ed è stata creata una commissione mista e una cooperazione diretta nel settore degli idrocarburi.

Nel maggio del 2014 è stato istituito a Caracas il gruppo parlamentare di amicizia tra i due paesi, un evento in cui è stato ribadito l’impegno a rafforzare le relazioni bilaterali.

Graziella Giangiulio