VENEZUELA. Maduro porta gli stipendi a 154 dollari al mese

296

di Maddalena Ingrao VENEZUELA – Caracas 11/01/2017. Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato nei giorni scorsi l’aumento del 50 per cento del salario minimo mensile portandolo da 27092 Bolivar a 40638 Bolivar.

Durante il suo programma televisivo settimanale, riporta Efe, il presidente ha detto che questo aumento dello stipendio è il primo dell’anno, in realtà il quinto negli ultimi 12 mesi, per un aumento totale del 536 per cento. Il paese produttore di petrolio vive una grande crisi economica e un’inflazione che si attestava a circa il 181 per cento alla fine del 2015, peggiorando nel 2016.

Maduro ha detto che il nuovo salario minimo sarà ricevuto anche da tutti i pensionati in Venezuela, per un totale di più di tre milioni di persone, secondo i dati del governo, e che l’aumento del 50 per cento sarà anche applicato al salario dei dipendenti pubblici.
A partire da gennaio, quando l’aumento avrà effetto, milioni di lavoratori del settore pubblico e privato avranno diritto a un reddito totale di 104358 bolivar al mese, pari a 154 dollari.