La Corte Suprema salva Maduro

54

VENEZUELA – Caracas 27/04/2016. La Corte Suprema venezuelana il 27 aprile ha dichiarato incostituzionale una mozione dell’Assemblea Nazionale, dominata dall’opposizione, che intendeva modificare la Costituzione, al fine di abbreviare il periodo di presidenza di Nicolas Maduro, che termina nel 2019.

L’Assemblea aveva approvato la scorsa settimana, in prima discussione, un emendamento alla Costituzione venezuelana in tal senso, ma la Corte ha detto che una simile norma non può avere valore retroattivo, riporta Laht. È la prima volta nella storia del Venezuela che la Corte Suprema ha dichiarato incostituzionale una proposta di legge. L’opposizione sottolinea che l’autorità elettorale continua portare alle lunghe la petizione per far decadere Nicolas Maduro tramite un referendum. Nel mese di marzo, l’opposizione aveva annunciato una triplice strategia per rimuovere Maduro dal potere: un emendamento costituzionale per abbreviare il suo mandato, un referendum e proteste di piazza. Finora, la Corte Suprema ha bloccato le prime due manovre.