VENEZUELA. La Svizzera rappresenta gli interessi USA a Caracas

68

La Svizzera e gli Stati Uniti hanno firmato il 5 aprile un accordo per la rappresentanza degli interessi statunitensi in Venezuela, che ha interrotto le relazioni diplomatiche con Washington dopo che gli Usa hanno riconosciuto come presidente il leader dell’opposizione, Juan Guaido.

Il mandato, firmato dal ministro degli Esteri svizzero, Ignazio Cassis, e dall’ambasciatore degli Stati Uniti a Berna, Edward T. McMullen, dovrebbe contribuire ad allentare le tensioni tra gli Stati Uniti e il Venezuela, ha detto il governo svizzero, ma prima il Venezuela deve accettare che la Svizzera assuma un simile ruolo, riporta Reuters.

«Il mandato offre alla Svizzera l’opportunità di contribuire a ridurre le tensioni tra i due Paesi e quindi di svolgere un ruolo costruttivo a favore della stabilità regionale», ha dichiarato il governo svizzero annunciando l’accordo, sottolineando che tale stabilità sarebbe anche nell’interesse dei Paesi confinanti con il Venezuela. Gli Stati Uniti e decine di altri Paesi sono in contrasto con il governo di Nicolas Maduro, riconoscendo il leader dell’opposizione Juan Guaido come suo legittimo presidente.

Gli Stati Uniti hanno ritirato tutto il personale diplomatico rimasto in Venezuela all’inizio di questo mese, a seguito della decisione del 24 gennaio di ritirare tutti i dipendenti e ridurre al minimo il personale delle ambasciate nel paese sudamericano. Le tensioni hanno continuato ad aumentare perché la Russia ha inviato attrezzature militari nel paese a sostegno di Maduro, che gli Stati Uniti hanno avvertito come una “minaccia diretta” per la regione.

I cosiddetti mandati di potenza protettrice, di cui la Svizzera ne detiene attualmente sei, consentono agli uffici svizzeri di intervenire come “go-betweens”, fornendo servizi consolari o compiendo sforzi diplomatici, quando i Paesi hanno interrotto i legami. La Svizzera rappresenta attualmente gli interessi degli Stati Uniti in Iran e in precedenza rappresentava anche i suoi interessi a Cuba.

Il mandato firmato il 5 aprile prevede principalmente che la Svizzera rappresenti gli Stati Uniti in termini di servizi consolari in Venezuela, ha detto il governo svizzero.

Graziella Giangiulio