VENEZUELA. Falcon promette dollari se vincerà le elezioni

666

Il candidato presidenziale venezuelano Henri Falcon ha promesso, martedì, un buono mensile in dollari a tutti i cittadini, se vincerà le elezioni del 20 maggio, nelle quali si troverà davanti il presidente Nicolas Maduro.

Secondo El Diario de Caracas, l’ex politico Chavista, che è andato contro la coalizione dell’opposizione, Mud, e si presenta come indipendente a sfidare Maduro, ha presentato la sua squadra a Caracas insieme con la sua lista di proposte di governo il giorno prima di iniziare il suo tour nazionale. Falcon, un ex governatore dello stato, ha annunciato che la sua squadra è composta da più di 50 professionisti provenienti da diverse sfere che saranno coordinati dal leader del partito cristiano sociale, Copei, Pedro Pablo Fernandez e dall’economista Francisco Rodriguez.

Falcon ha presentato Rodriguez come suo consulente di politica economica, e Rodriguez ha annunciato che gli adulti avrebbero ricevuto una cosiddetta “carta di solidarietà” del valore di 25 dollari al mese e i bambini ne avrebbero ricevuta una da 10, sotto la loro amministrazione.

Il piano è stato progettato per “dollarizzare” l’economia del paese, che è stata sottoposta a controlli valutari statali, e per creare «un’economia produttiva, aperta che guarda davvero verso il XXI secolo», ha detto Rodriguez.Tutti i venezuelani avranno accesso alla carta di solidarietà senza riguardo per le loro inclinazioni politiche, e la carta avrà «soldi veri in modo che le persone possano pagare le loro spese reali». L’economista ha detto che le carte saranno distribuite nelle scuole, aggiungendo che se Falcon vincesse la presidenza, la sua amministrazione porterà investimenti in Venezuela per aiutarlo a uscire dalla profonda crisi economica in cui è stato impantanato per anni.

Ha anche detto che le misure di controllo economico attuate dalla rivoluzione bolivariana finiranno il giorno stesso in cui Falcon vincerà. Non è la prima volta che un candidato presidenziale venezuelano ha proposto misure di assistenza economica durante la sua campagna.

Graziella Giangiulio