VENEZUELA. Con la dieta Maduro, i venezuelani hanno perso 11 kg in un anno

390

Circa l’87% dei venezuelani vive oggi in povertà. Il livello di povertà è cresciuto vertiginosamente in pochi anni: era infatti solo il 48% nel 2014, secondo il nuovo studio Encovi, Encuesta sobre Condiciones de Vida en Venezuela, portato avanti da tre delle più grandi università del Venezuela. Anno dopo anno, la povertà totale è passata dall’81,8% dell’anno scorso all’87% di oggi, riporta Laht.

Circa il 60% dei venezuelani ha dichiarato di aver perso circa 11 kg di peso corporeo, negli ultimi 12 mesi, a causa di difficoltà economiche. L’anno scorso, Encovi ha stabilito che ogni persona intervistata aveva perso circa otto chili per lo stesso motivo, un fenomeno in continuo peggioramento che gli abitanti hanno chiamato “La dieta Maduro”.

Ed è possibile che, per il 2018, la situazione possa ancora peggiorare a causa dell’iperinflazione in cui vive il paese. L’inchiesta ha riguardato più di 6.100 famiglie venezuelane: la povertà, in un modo o nell’altro, ha raggiunto «tutte le case della nazione che possiede le più grandi riserve di petrolio conosciute dall’uomo, ma che soffre di iperinflazione dall’ottobre dello scorso anno», recita lo studio Encovi. Circa il 56% di tutta la povertà è “povertà recente”, vale a dire creata dopo il 2014, primo anno dello studio Encovi, dal 2013 il capo dello stato è Nicolas Maduro.

Più della metà dei venezuelani, il 51,6% non erano poveri nel 2014, secondo lo studio condotto congiuntamente da Universidad Central de Venezuela, Universidad Catolica Andres Bello e Universidad Simon Bolivar; oggi il “non povero” arriva al 13% della popolazione, mentre il restante 87% è “povero” o “estremamente povero”. Il prodotto interno lordo del Venezuela ha perso più di un terzo anche negli ultimi quattro anni, un declino economico maggiore di quello degli Stati Uniti durante la Grande Depressione.

A febbraio 2018, ci sono ora più venezuelani classificati come “estremamente poveri”, il 61,2% della popolazione, i “non poveri” sono al 13%, i “poveri” sono al 25,8%. 

Una grande parte dei poveri non riceve alcuna assistenza: circa 13,4 milioni di venezuelani ora ricevono un’assistenza alimentare di qualche tipo; il paese ha una popolazione totale di 31 milioni di persone, e nel 2016 gli assistiti erano solo 6,7 milioni, secondo Encovi. Il 69% di tutte le famiglie dice che non ha mai ricevuto il pacco alimentare Clap, e il 18% che lo riceve una volta al mese; fa eccezione Caracas, sede del 20% della popolazione venezuelana, dove il 62% delle famiglie a basso reddito dice di riceverlo una volta al mese.

Graziella Giangiulio