VENEZUELA. A Caracas comincia a scarseggiare la benzina

119

I residenti di Caracas hanno formato, dallo scorso fine settimana, lunghe file per fare il pieno di benzina dei loro veicoli e hanno dovuto evitare anche alcune stazioni di servizio che sono state temporaneamente chiuse per mancanza di carburante, segno che la carenza di benzina in Venezuela è arrivata fin nella capitale.

Come riporta Efe, a Caracas, la maggiore carenza di carburante si trova sul lato est della capitale e in alcune parti del centro città. All’inizio della scorsa settimana, le code di automobili hanno cominciato ad essere viste in alcune stazioni di servizio e dallo scorso venerdì la situazione si è estesa a molte altre stazioni di servizio in giro per la città, anche se ancora l’attesa non è di ore, come invece accade se si va nell’interno della nazione sudamericana.

La scorsa settimana, il segretario della Federazione Unita dei Lavoratori Petroliferi del Venezuela, Ivan Freites, aveva detto che la scarsità di benzina non avrebbe potuto che peggiorare nei giorni a venire. Aveva aggiunto che le autorità «stanno solo mantenendo il capitale fornito di carburante, ma in qualsiasi momento accadrà qui la stessa cosa che si è verificata con le interruzioni di corrente». Alcune stazioni di servizio della capitale che erano state chiuse in precedenza nel corso dei giorni hanno iniziato ad aprirsi dopo aver ricevuto le loro spedizioni di carburante.

Alcune stazioni di servizio nel centro di Caracas, sono rimaste tre giorni senza benzina mentre altre ben sei giorni senza ricevere carburante. Gli operatori  lamentano che la situazione si è fatta davvero difficile nell’ultimo mese, e spesso presso le strutture di approvvigionamento, nessuno risponde alle chiamate. A Caracas, gli automobilisti rassegnati alle code, si dicono fortunati perché in città c’è carburante, non come in altri posti: “Qui almeno ogni giorno possiamo fare benzina” è quanto vanno dicendo. 

La scarsità è peggiore nell’interno del paese: a Valencia, Nirgua e Bejuma, città della regione centrale di Carabobo, non c’è benzina. Secondo la compagnia Pdvsa, i rifornimenti alle stazioni di servizio avvengono regolarmente e ha detto che la ragione per cui si formano lunghe code al mattino è perché «la gente si innervosisce».

Graziella Giangiulio