VENEZUELA. 8 milioni di Combo Clap entro aprile

70

Il Servizio nazionale delle dogane e imposte venezuelano, Seniat, nel periodo dal 1° gennaio al 31 marzo, ha raggiunto un fatturato di 882,35 miliardi di bolivar di imposte sul reddito.

Secondo quanto riporta El Diario de Caracas, questa cifra rappresenta il 198% del target fissato dal governo di Nicolás Maduro, che era 445,62 miliardi di bolivar, con un surplus di 436,72 miliardi.

Tutto ciò che viene raccolto è «destinato a opere e progetti a beneficio del popolo venezuelano» si legge nel comunicato.

Il numero delle dichiarazioni on-line attraverso il portale Seniat è stato un totale di 3354547 dichiarazioni in tutto il territorio nazionale, superando il totale 2016 che era di 2942877 dichiarazioni online;  si tratta di una variazione positiva del 13,99%.

Tra le iniziative statali è previsto un aumento dei “pacchi famiglia”portandoli a 8 milioni di combo distribuiti attraverso Clap, i Comitati Locali di fornitura e produzione. Lo ha annunciato il vice Presidente, Tarek El Aissami, durate il programma radiofonico domenicale “Domingo con Maduro”.

«Arriveremo a otto milioni di combo per ridurre la frequenza delle consegne per famiglia. Voglio dire che da aprile avremo otto milioni di combo clap, e questo ci permetterà di migliorare la frequenza di consegna per famiglia», ha detto al Aissami.

Ha inoltre annunciato che questo mese inizia la distribuzione degli input necessari per maternità e neonati, anche con il supporto dei produttori nazionali: «Continueremo a rafforzare l’industria nazionale a valle (…) Questo 2017 sarà l’anno del nuovo boom economico del Venezuela».

Il vice presidente ha aggiunto che, nell’ambito dei piani per promuovere e sviluppare l’apparato produttivo nazionale, questa settimana avrà inizio il Piano Nazionale Siembra, che riguarda l’aumento delle aree produttive agricole.

Inoltre, il presidente venezuelano Nicolás Maduro, nella stessa trasmissione, ha aggiunto che fino ad oggi sono state gestite un totale di 8200 mila Carte della Patria nell’intero paese; si tratta del programma di aiuti.

«Ci sono 8200 mila connazionali nel sistema nazionale di Carnet de la Patria», ha detto Maduro, indicando che l’obiettivo entro la fine di aprile, è che 10 milioni di venezuelani si siano iscritti in questo meccanismo.

Graziella Giangiulio