Aumenta la produzione del cemento uzbeko

53

UZBEKISTAN – Akhangaran 24/7/13. La Akhangarancement Jsc (dal nome della città Akhangaran, nella regione di Tashkent), il secondo più grande produttore di cemento in Uzbekistan, ha aumentato la sua produzione di cemento del 1,3 per cento nei primi sei mesi del 2013, rispetto alle circa 739,5 mila tonnellate nello stesso periodo del 2012, ha comunicato la società uzbeka. 

L’Akhangarancement Jsc è sul mercato dal 1961. La capacità di produzione dell’impresa ammonta a circa 1,8 milioni di tonnellate di cemento. La società uzbeka è parte del colosso russo delle costruzioni Eurocement. 

Eurocement, infatti, ha una quota del 75,6 per cento di Akhangarancement dall’agosto del 2006. La società russa aveva acquistato un pacchetto del 50 per cento in precedenza di proprietà della joint venture uzbeko-svizzera Bentonite e il restante 25.6 per cento dalla Svizzera Zeromax GmbH. Attualmente, la società russa controlla l’83,67 per cento delle azioni, mentre altri azionisti sono singole persone. Il capitale sociale di impresa è stimato a 4,928 miliardi di soms.

Attualmente, sei cementifici operano in Uzbekistan con una capacità totale di circa 7 milioni di tonnellate: il Kyzylkumcement Jsc (3,08 milioni di tonnellate), l’Akhangarancement Jsc (1,8 milioni di tonnellate), il Kuvasaycement Jsc (920.000 tonnellate). Circa il 72 per cento del volume totale della produzione di beni nel settore delle costruzioni in Uzbekistan è nel settore del cemento.

Secondo le statistiche ufficiali, la produzione di cemento nel paese è aumentata dell’1,3 per cento nel 2012, rispetto a circa le 6,78 milioni di tonnellate nel 2011.