Uzbekistan- Romania, 10 accordi per cooperare

17

UZBEKiSTAN – Taskent. 30/06/13. Il primo ministro uzbeko Shaukat Mirziyoev e il primo ministro romeno Victor Ponta-Viorel ieri hanno discusso dello sviluppo dei rapporti commerciali-economici tra i due paesi durante la visita ufficiale del Primo Ministro romeno a Tashkent.

Le delegazioni governative hanno discusso l’espansione del commercio bilaterale, diversificando e ampliando la gamma delle consegne reciproci di beni e servizi, l’attuazione di progetti comuni di investimento in diversi settori dell’economia, così come nel campo delle IT-tecnologie, l’istruzione, la salute e la turismo. Le parti hanno convenuto che l’attuale livello di cooperazione commerciale-economica non corrisponde alle potenzialità dei due stati ed hanno espresso la fiducia che due paesi hanno grandi prospettive in termini di cooperazione economica.

Per quanto riguarda le questioni di sicurezza regionale, Ponta ha detto che la parte romena si occupa della situazione in Afghanistan, in connessione con l’imminente ritiro delle truppe NATO. Egli ha proposto di istituire la collaborazione nella preparazione dei militari, doganali e di personale alle frontiere. È stato firmato un accordo intergovernativo sulla cooperazione economica, industriale e tecnica a seguito dei colloqui. Il documento è stato firmato dal Primo Vice Ministro degli Esteri Vladimir Norov e il Segretario di Stato del Ministero degli Esteri romeno Bogdan Aurescu.

Una commissione intergovernativa per la cooperazione economica, industriale e tecnologica è previsto per essere istituito per l’attuazione del presente accordo.

Il primo ministro romeno visiterà Samarcanda durante la visita in Uzbekistan.

Va sottolineato che l’Uzbekistan e la Romania hanno la più favorita regime commerciale. I paesi hanno firmato più di 10 accordi di cooperazione reciproca nel commercio-economico, tecnico-scientifico, il trasporto, culturale, scientifico e sfere del turismo.