Uzbekistan: protetta la proprietà intellettuale

53

UZBEKISTAN – Tashkent. 24/01/14. L’Agenzia per la proprietà intellettuale ha tenuto un incontro sui risultati del 2013, fonte uz. Report

Nel 2013 l’Agenzia ha fornito servizi per un valore pari a 18,7 miliardi soums, il tasso è stato del 119,8% rispetto al 2012. Durante il periodo di prestazione e di servizi sono stati stipulati 661 contratti, con un volume dei servizi che si attestano a 661,3 milioni soums rispetto allo stesso periodo del 2012 crescendo di fatto del 133,2%.

Ai fini della tutela giuridica e della proprietà intellettuale in tutto il paese l’Agenzia ha svolto le seguenti attività: adottate 6224 (6461) sull’applicazione della proprietà intellettuale, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno calo del 3,7%. Compresi: invenzione 543 (+3,3%), modelli di utilità 175 (4,5% di diminuzione), disegni e modelli industriali 182 (+1,7%), i marchi 5184 (-2,1% ), programmi informatici e banche dati 118 (- 239%). Le domande esaminate sono state circa 5557 la cifra simile a quella del 2012. Nel pubblici registri è stato riportato 2.502 della proprietà intellettuale, il tasso di crescita è stata del 21,9%. Al fine di prevenire l’uso illegale della proprietà intellettuale sul territorio della repubblica dell’Uzbekistan sono state compiute azioni di monitoraggio, insieme alle autorità statali in modo da far rispettare la normativa in materia di proprietà intellettuale in luoghi affollati, mercati, centri commerciali. Dai controlli sono emersi 49 punti vendita in cui si vendevano merci contraffatte. 702 violazioni rilevate soprattutto nel setter audio/video. Rivelata la presenza di uso illegale di opere (fonogrammi), autori e altri titolari di diritti su 134 siti. Nel periodo in esame le autorità pubbliche hanno emesso 152 perizie. Su 155.365 produzioni audiovisive, fonogrammi e programmi per computer controllati ben 135.036 erano contraffatti per un valore totale pari a quasi 2 miliardi di soums. 

Migliorata il sito ufficiale dell’Agenzia. Anche se vi saranno innovazioni che verranno apportate al sito web. 

Implementata anche l’attività per promuovere l’attività dell’agenzia sulla proprietà intellettuale. Nel 2013, l’Agenzia ha condotto 11 seminari su “La protezione giuridica della proprietà intellettuale”, il 13 marzo a Andijan, Namangan; 14 marzo, 15 marzo a Fergana, 9 e 10 aprile nelle regioni di Navoi e di Bukhara; 22-23 maggio in Jizzakh e regioni Syrdarya, il 19 giugno a Samarcanda, 24 agosto Surkhandarya, il 14 novembre nella Repubblica di Karakalpakstan e 15 novembre nella regione di Khorezm. Al fine di incentivare i “creatori di proprietà intellettuale” è stato indetto un concorso «Yangi intelletto 2013 annuale nazionale».  

Nel frattempo il Consiglio dei Ministri ha in serbo di completare le modifiche normative necessarie per migliorare la tutela della proprieà intellettuale: «In occasione dell’approvazione della Procedura per la presentazione e il deposito delle opere oggetti di diritti e disposizioni in materia di pagamento per la registrazione di programmi informatici e banche dati correlate»;  Il progetto di legge della Repubblica di Uzbekistan «Sulle modifiche di alcuni atti legislativi della Repubblica di Uzbekistan, al fine di migliorare il meccanismo di tutela giuridica della proprietà intellettuale». Quest’anno, al fine di migliorare la regolamentazione del quadro giuridico sarà sviluppato concept relativo progetto di legge per migliorare la legge della Repubblica di Uzbekistan “Sulla tutela giuridica dei programmi per elaboratore e le banche dati,” progetto di atto giuridico in conformità con la legge della Repubblica di Uzbekistan “Sull’autore e diritti connessi.”