Rimpasto in vista dell’Oliy Majlis

33

UZBEKISTAN – Tashkent. 27/08/14. Domani si riunisce dopo la pausa estiva Oliy Majlis, parlamento uzbeko, e vi sarebbero voci insistenti sul fatto che starebbero per cadere le teste di 5 super funzionari. Fonte Uznews.

Il Mediatore Shukhrat Rustamov ha condotto un monitoraggio sulle audizioni che si svolgono non solo tra la gente comune, ma anche uomini d’affari con legami con l’elite uzbeka e ha riferito che anche secondo loro karimov sta per sostituire dei funzionari. L’ Oliy Majlis, che avrà luogo il 28 agosto, convocata su iniziativa di Islam Karimov vedrà la rimozione di cinque dei leader più noti del paese, tra questi si vocifera anche il Primo Ministro, Shaukat Mirziyoev, il Procuratore Generale, Rashid Kadyrov, presidente del Senato, Ilgizar Sobirov NSS Rustam Inoyatov e il presidente della Corte Suprema, Buritosh Mustafayev. Secondo l’attivista per i diritti umani, in aggiunta, ci sono voci che Karimov recentemente e segretamente è volato in Russia, dove avrebbe chiesto sostegno al presidente Vladimir Putin, in caso di possibili disordini nel paese, causata dalla rimozione degli influenti “cinque”. Su che cosa si intenda esattamente per “sostegno” non è dato a sapere. «La gente dice che il presidente ha deciso di ristabilire l’ordine nel Paese», conclude l’attivista per i diritti umani. Secondo lui, la maggior parte della popolazione a tali voci un atteggiamento positivo. Molti credono che, di fatto, «è tempo di rimuovere dai loro incarichi i dirigenti odiosi e riconsiderare altri funzionari per la gestione del potere in Uzbekistan e ripristinare di fatto lo stato di diritto, altrimenti sarà un big bang», dice sempre Rustamov.