Azioni bancarie uzbeke offresi

55

UZBEKISTAN – Tashkent 25/11/2015. Il comitato statale uzbeko sulla privatizzazione, de-monopolizzazione e concorrenza (Goskomkonkurentsii) metterà in vendita azioni statali tramite due grandi banche: la Turonbank e la Jscb Aloqabank, per una valore di 72,63 milioni di dollari.

Le azioni delle banche, dai primi di dicembre, saranno poste in vendita nel mercato azionario di Tashkent, riporta un comunicato del Goskomkonkurentsii. L’offerta riguarderà il 63,1 per cento del capitale della Turonbank e il 47,6 per cento delle azioni di Jscb Aloqabank. L’operazione rientra nel piano annunciato a maggio 2015 e approvato dal presidente dell’Uzbekistan, di privatizzazioni di 68 società, le cibo azioni vengono offerte a investitori stranieri strategici. Aloqabank è stata creata nel 1995 dal consiglio dei Ministri ed è una banca di medie dimensioni, la cui attività principale è fornire liquidità al settore delle comunicazioni e telecomunicazioni complesse; i suoi azionisti sono aziende e organizzazioni del Comitato di stato delle tecnologie della comunicazione, dell’informazione e delle telecomunicazioni. I maggiori azionisti sono la Fondazione per lo sviluppo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e il Centro per la compatibilità elettromagnetica che hanno ciascuno il 19,99 per cento di dei titoli, così come la Facoltà di It dell”Università di Tashkent che ha il 14.71 per cento. Attualmente, le attività della banca ammontano a circa 900 miliardi di soums, il capitale sociale è di 99 miliardi di soums; si compone di 882 milioni di azioni ordinarie e 18 milioni di azioni privilegiate del valore nominale di 110 soums ciascuno. Akb Turonbank è stata istituita ad ottobre del 1990. L’ente fondatore della banca è il ministero dell’Agricoltura e delle Risorse Idriche dell’Uzbekistan e sue società affiliate; i principali sono OOO Energokimyomarkaz, con il 19,4 per cento, la Tabiat Merhi, con il 16,1 per cento, OOO Infrastruktura con il 14,35 per cento. Il patrimonio della banca alla fine del primo trimestre del 2015 aveva superato i 620,24 miliardi soums; il capitale autorizzato per l’azionariato è di 46 miliardi di soums ed è costituito da 27.06 milioni di azioni, tra cui 23.269 milioni di azioni ordinarie e di 3.791 milioni di azioni privilegiate.