Seul chiama Tokyo e Washington su Pyongyang

6

COREA DEL SUD – Seul 25/01/2016. La Corea del Sud intende indire una conferenza tra i capi Stato Maggiore degli Stati Uniti, della Corea del Sud e del Giappone a febbraio prossimo.

Tema del meeting sarà il recente test nucleare della Repubblica popolare democratica di Corea. L’annuncio è stato dato, riporta Xinhua, da Jeon Ha-Kyu, portavoce dello Stato maggiore sudcoreano, il 25 gennaio. Al momento sarebbero in itinere i meeting organizzativi tra gli Stati maggiori dei tre paesi. I tre partecipanti si starebbero accordando per una videoconferenza, ma ancora non sono disponibili dettagli su tempistica e forma dell’incontro. Corea del Sud, Stati Uniti e Giappone condivideranno informazioni militari per prevenire le minacce missilistiche e nucleari di Pyongyang. I colloqui tra Washington e Seul capi di Stato Maggiore della Corea del Sud e gli Stati Uniti continuano la discussione sulla dislocazione di asset strategici statunitensi nella penisola coreana a dimostrazione della solidità della loro alleanza politico-militare. Quattro giorni dopo il recente test nucleare di Pyongyang, gli Stati Uniti hanno fatto innalzare da Guam un B-52 per poi farlo volare sui cieli della Corea per protestare contro la provocazione nucleare. Oltre al bombardiere B-52, i possibili asset strategici degli Stati Uniti che possono essere implementati in Corea del Sud sono una portaerei, sottomarini nucleari e caccia F-22 caccia.