USA. StarChip verso Alpha Centauri

57

di Luigi Medici STATI UNITI D’AMERICA – Washington 15/12/2016. La Nasa sta aiutando Stephen Hawking e il miliardario russo Yuri Milner nel creare una piccola sonda da spedire a Alpha Centauri, il sistema stellare più vicino alla Terra. Il progetto Starshot ha lo scopo di spingere uno “StarChip” di silicone a un quinto della velocità della luce colpendolo con dei laser dalla Terra, per farlo arrivare alla stella entro 20 anni, riporta Panarmenian.net. L’agenzia spaziale dovrebbe risolvere uno dei problemi più spinosi: la radiazione intensa dei viaggi interstellari.

Per far accelerare un chip con un laser a 1000 volte più veloce di un veicolo spaziale, il chip deve essere leggero come una piuma; ponendo sfide non comuni. I ricercatori della Nasa e della coreana Kaist ritengono che la soluzione migliore potrebbe essere un nano transistor sperimentale che potrebbe autoripararsi dai danni provocati dalle radiazioni. Tali chip possono essere utilizzati sia per i transistor sia per memorie flash e logiche, e sarebbero l’ideale per il progetto, secondo i ricercatori Kaist; hanno dimensioni di 20 nanometri, fatto che li rende leggeri e relativamente impermeabile ai raggi cosmici.