Obama cambia strategia verso Isis

46

STATI UNITI D’AMERICA – Washington 13/11/2014. Il presidente Obama ha chiesto al team incaricato della sicurezza nazionale una nuova revisione della politica degli Stati Uniti verso la Siria dopo aver compreso che lo Stato islamico non può essere sconfitto senza una transizione politica in Siria e la rimozione del presidente Bashar al Assad.

Secondo la Cnn, la revisione è una tacita ammissione che la strategia iniziale basata sul confronto con lo Stato islamico in Iraq e in Siria, senza concentrarsi sulla rimozione di Assad, è stata un errore di calcolo. Nella scorsa settimana, la Casa Bianca ha convocato quattro riunioni della sicurezza nazionale, una delle quali è stata presieduta dallo stesso Obama e a cui hanno partecipato i vertici della politica estera e di sicurezza del paese. Questi incontri, secondo un alto funzionario riportato dalla Cnn, sono stati «motivati in larga misura dal vedere come la nostra strategia in Siria si inserisca nella nostra strategia verso Isis».