Gli USA riducono il metano nell’atmosfera

17

STATI UNITI D’AMERICA – Washington 15/05/2016. Il governo degli Stati Uniti ha annunciato nuove regole per evitare l’emissione di 11 milioni di tonnellate di metano nell’atmosfera entro il 2025.

L’annuncio dato il 12 maggio prevede un programma di lunga durata lanciato dall’Agenzia per la protezione dell’ambiente. L’Agenzia ha annunciato una serie di regolamenti che interesseranno solo i nuovi pozzi di petrolio e gas e il cui scopo è quello di ridurre drasticamente le emissioni di metano del 45 per cento al di sotto dei livelli del 2012 nel corso dei prossimi 10 anni. Le compagnie saranno tenute a controllare e ridurre il metano emesso dai pozzi, e il metano che viene emesso quando si immette il greggio nei gasdotti; inoltre sono previste ulteriori ispezioni delle attrezzature secondo le nuove regole. È la prima volta che l’Amministrazione Obama presenta questo tipo di regolamentazione federale per contenere le emissioni di metano, il secondo gas serra più dannoso dopo l’anidride carbonica. I regolamenti hanno particolare importanza nel momento in cui è iniziato lo sfruttamento di petrolio e gas ottenuto in maniera non convenzionale è iniziato ad aumentare negli Stati Uniti. L’Epa, nel suo comunicato, ha richiesto ulteriori informazioni da parte dell’industria degli idrocarburi per valutare l’attuazione di ulteriori regolamentazioni sulle emissioni dei pozzi esistenti. I calcoli attuali riportano che gli Stati Uniti nel 2013 hanno emesso 721,5 milioni di tonnellate di metano, e l’industria del petrolio e del gas sono la fonte principale di simili emissioni.