Gli Usa lasciano il Kirghizstan

57

KIRGHIZSTAN – Bishkek 09/03/2014. Tutti i voli militari in transito attraverso l’aeroporto kighizo di Manas sono stati trasferiti a una nuova base in Romania.

Lo ha annunciato la Manas Transit Center. I voli Usa sono terminati il 7 marzo

Il colonnello John Millard, comandante della base, aveva detto il 6 marzo che tutte le procedure erano state completate prima della scadenza dell’11 luglio per liberare tutto il personale degli Stati Uniti dal centro aeroportuale.

Il centro militare di Manas, situato nell’aeroporto civile della capitale del Kirghizistan, era stato aperto tre mesi dopo il 9/11 per sostenere la forza della coalizione a guida Usa nell’invasione dell’Afghanistan .

Da allora, più di 5 milioni di soldati sono transitati attraverso il centro. Nel 2011 , il presidente del Kirghizstan Almazbek Atambayev aveva annunciato che il suo paese non avrebbe rinnovato il contratto di locazione della struttura, cedendo apparentemente alle pressioni russe.

La nuova struttura degli Stati Uniti, presso la base aerea di Mihail Kogalniceanu sulla costa del Mar Nero della Romania, è a meno di 400 chilometri dal quartier generale della Flotta del Mar Nero della Russia a Sebastopoli in Crimea. Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, dalle colonne di Star & Sripes, ha detto che nell’ulitma settimana di febbraio 2014, oltre 6.000 soldati americani sono passati attraverso la base in Romania.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa Guerra fredda del Golfo
Articolo successivoOppio telematico