Carter rassicura Ya’alon dopo l’accordo con l’Iran

6

ISRAELE – Gerusalemme 20/07/2015. Il Segretario alla Difesa Usa, Ash Carter, ha incontrato il ministro della Difesa israeliano Ya’alon in una visita che intende sottolineare la disponibilità degli Stati Uniti ad aumentare la sicurezza di Israele.

Dopo l’incontro (nella foto) con il titolare della Difesa, riporta ynetnews.com, Carter, il 21 incontrerà il primo ministro Benjamin Netanyahu, che ha fortemente criticato l’accordo con l’Iran. In una conferenza stampa congiunta tenuta dai due capi della difesa, Carter ha detto che gli Stati Uniti avrebbero fare tutto il possibile per aiutare Israele a difendersi. Ya’alon ha detto che Israele «non è d’accordo» sull’accordo con l’Iran sul suo programma nucleare «La portata e la profondità del rapporto tra i ministeri della Difesa degli Stati Uniti e d’Israele non ha precedenti, sia tra il Pentagono e ministero della Difesa, tra le nostre forze armate, tra i corpi di intelligence e le industrie della difesa». Carter ha detto che l’accordo non pone limiti all’aiuto alla Difesa di Israele e dei paesi arabi alleati.
Netanyahu ha sostenuto e sostiene che l’accordo di fatto spiana la strada per l’Iran a costruire armi nucleari che potrebbero minacciare l’esistenza di Israele e indebolire gli Stati Uniti e la sicurezza globale. Nonostante le tensioni tra Stati Uniti e Israele siano cresciute rispetto al programma nucleare iraniano, la relazione della difesa tra Usa e Israele si è approfondita negli ultimi anni. Gli Stati Uniti hanno investito centinaia di milioni di dollari nel sistema di difesa aerea israeliana accorto raggio, Iron Dome (a sinistra), oltre che a finire una serie id attrezzature all’avanguardia tra cui l’ibrido Osprey.