Hackerati i dati di 700mila contribuenti USA

43

STATI UNITI D’AMERICA – Washington 28/02/2016. L’Internal Revenue Service ha ammesso il 26 febbraio che l’attacco hacker sul suo sistema on line ha esposto i dati di 700 mila conti dei contribuenti.

È più del doppio del numero di account che l’Irs aveva ammesso in precedenza: ad agosto 2015, l’Irs aveva detto che 334mila conti erano stati coinvolti; ora si è arrivati a 700mila. L’attacco era stato scoperto a maggio 2015. L’Irs ha detto che ha attivato le procedure per informare e aiutare a proteggere i contribuenti colpiti. Le lettere di avviso per questi contribuenti partiranno il 29 febbraio.