USA. Esercitazioni THAAD contro gli ICBM

125

L’Agenzia di difesa missilistica degli Stati Uniti e l’11th Air Defense Artillery Brigade di Fort Bliss, Texas, hanno condotto il 30 luglio una riuscita esercitazione di difesa missilistica usando il sistema Thaad (Terminal High Altitude Area Defense).

Un missile balistico a medio raggio, Mrbm, è stato lanciato da un C17 dell’aeronautica militare americana sull’Oceano Pacifico. Il sistema Thaad, dislocato presso il Pacific Spaceport Complex Alaska a Kodiak, in Alaska, ha rilevato, tracciato e intercettato il bersaglio.

Il test, denominato Flight Experiment THAAD-01 (Fet-01), è stato condotto per raccogliere dati su eventuali minacce derivanti da un missile e sui tempi di risposta del sistema Thaad in volo.

«Oltre ad intercettare con successo l’obiettivo, i dati raccolti consentiranno al comando missilistico statunitense di migliorare il sistema d’arma Thaad, le sue capacità di modulazione e simulazione e la capacità dell’intera catena di comando di affrontare una minaccia in continua evoluzione», recita un comunicato del comando missilistico ripreso da Global Secutity.

I soldati dell’11th Air Defense Artillery Brigade hanno condotto poi operazioni di lancio, controllo radar e antincendio, utilizzando le stesse procedure che avrebbero utilizzato in uno scenario di combattimento effettivo. I soldati che gestivano la situazione critica non erano infatti a conoscenza del tempo effettivo di lancio del bersaglio.

Si è trattato della quindicesima esercitazione di intercettamento perfettamente riuscita per il sistema di armi Thaad.

Il sistema Thaad fornisce una capacità globale trasportabile e rapidamente dispiegabile per intercettare missili balistici all’interno o all’esterno dell’atmosfera durante la loro fase finale o terminale di volo. Il Thaad è strettamente un sistema arma difensivo e utilizza la tecnologia hit-to-kill in cui l’energia cinetica distrugge l’obiettivo in arrivo.

La missione dell’Agenzia di difesa missilistica Usa è quella di sviluppare e implementare un sistema di difesa missilistico multilivello per difendere gli Stati Uniti, le forze dispiegate, gli alleati e i paesi amici da attacchi missilistici di tutti i campi in tutte le fasi di volo.

Il sistema è attualmente dispiegato in Corea del Sud, per rispondere a eventuali attacchi provenienti dalla Corea del Nord. 

Luigi Medici