Red Flag 2016: USA, Israele, EAU, Pakistan

22

ISRAELE – Gerusalemme 10/08/2016. Tra il 15 e il 26 agosto, la Israel Air Force (Iaf) assieme a Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, e forze aeree pakistane, parteciperà alle esercitazioni Red Flag 16-4 in Nevada.

Israele non ha relazioni formali con gli Emirati Arabi Uniti o con il Pakistan, anche se quest’ultimo ha detto di essere intenzionato ad aprirli se Israele dovesse trovare una “soluzione palestinese” che lo soddisfi, riporta Arutz Sheva7. La Red Flag è la principale esercitazione aerea dell’Usaf. Durante le manovre, i paesi partecipanti combatteranno duelli aerei simulati tra una squadra rossa e una squadra blu, lavorando per completare le loro missioni, mentre Sam e strumenti di difesa terra-aria cercheranno di fermarli. Israele si sta preparando da mesi: ha inviato otto F-15 e F-16 alla Nellis Air Base, in Nevada e un un aereocisterna “Ram”. Gli Stati Uniti parteciperanno con i nuovi F-35 Lightning II, di cui Israele ne ha ordinato 33 esemplari modello “Adir”, che saranno consegnati a dicembre. In questa maniera sarà l’unico paese del Medio Oriente ad avere mezzi aerei da guerra avanzati. I piloti israeliani saranno chiamati a completare una missione in una lingua straniera, in terra straniera, di fronte apparecchiature anti-aeree come quelle utilizzate da Hezbollah e Iran. L’esercitazione comprenderà decine di diversi tipi di aeromobili, tra cui aerei da combattimento, aerei di rifornimento, elicotteri, aerei e droni senza pilota per l’intelligence. Israele per la prima volta ha partecipato alla Red Flag lo scorso anno, assieme alla Giordania. L’esercitazione dello scorso anno ha visto protagoniste Stati Uniti, Israele, Singapore, e Giordania.