Agricoltura ponte tra USA e Cuba

11

CUBA – L’Avana 15/11/2015. Il segretario all’Agricoltura, Tom Vilsack, ha incontrato il 12 novembre il suo omologo cubano, Gustavo Rodriguez, per discutere di una più stretta cooperazione bilaterale nel settore, riportano i media ufficiali di Cuba.

I due uomini hanno discusso le possibilità di incrementare gli scambi di prodotti agricoli, nonostante le limitazioni imposte dall’embargo statunitense sull’isola comunista che ha prevalso dal 1962, attenuato in alcuni settori dal presidente Barack Obama. Vilsack, arrivato il11 novembre a L’Avana, ha incontrato con il vicePresidente Ricardo Cabrisas poi ha visitato delle cooperative agricole, uno dei mezzi di produzione che l’isola intende “aggiornare”. Anche se il cibo è l’elemento principale nel commercio tra Cuba e gli Stati Uniti, l’embargo costringe l’isola a pagare in anticipo in denaro i suoi acquisti di prodotti agricoli statunitensi. Vilsack è il terzo membro del gabinetto di Obama a visitare Cuba dal ristabilimento delle relazioni diplomatiche, il 20 luglio, con la riapertura delle ambasciate nelle rispettive capitali.
Dall’annuncio della riapertura dei rapporti, a dicembre 2014, delegazioni d’affari provenienti da vari stati hanno visitato Cuba e, più di recente, un gruppo di 25 società statunitensi ha partecipato alla Fiera Internazionale dell’Avana. Inoltre, i governatori di New York e Arkansas sono stati a Cuba per costruire legami più stretti con l’isola.

CONDIVIDI
Articolo precedentePiù turismo in Uruguay
Articolo successivoVia dal Burundi