Più di metà del Congresso Usa ha fatto il militare

6

STATI UNITI – D’AMERICA – Washington 21/04/2016. Una nuova ricerca dell’American Enterprise Institute ha scoperto che circa uno su sette parlamentari nelle legislature statali è un veterano, per un totale di oltre 1.000 ex membri delle forze armate Usa a livello nazionale.

Con il 23 per cento, il New Hampshire ha la rappresentanza di veterani più alta tra i parlamentari statali, seguita da Nevada, Alabama, North Dakota e Tennessee, riporta Military Times. Fanalino di coda è lo Utah, dove solo il 5 per cento degli eletti nello Stato ha esperienza militare. California, Minnesota, Massachusetts e Illinois lo precedono di poco. Nel 1971, i veterani occupavano il 72 per cento dei seggi del Congresso e il 78 per cento del Senato. Nell’ultima legislatura, solo il 20 per cento dei senatori ha fatto il militare, e solo il 18 per cento dei membri del Congresso. L’indagine sui legislatori dei diversi stati ha trovato che circa il 14 per cento dei quasi 7.400 eletti a livello nazionale ha fatto il militare, una percentuale inferiore a quella del Congresso. Nel complesso i veterani costituiscono circa il 9 per cento della popolazione americana.
La ricerca di Aei ha trovato che la maggior parte dei veterani-legislatori statali sono repubblicano, più di un rapporto di due a uno; una situazione che rispecchia quanto di vede nel Congresso, dove il 70 per cento dei veterani in Senato sono repubblicani e il 75 per cento nella Camera dei Rappresentanti sono repubblicani.