USA. Bannon: Trump vincerà perché i Democrat non parlano di politica estera

52

L’ex stratega della Casa Bianca Steve Bannon ha previsto che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, avrebbe vinto le elezioni presidenziali del novembre 2020, ma che si aspettava che i Democratici «gli impongano temei economici». «Sarà una campagna molto, molto, molto, molto, molto difficile. Credo che a causa dei risultati economici e ora del suo impegno in Cina e in altre parti del mondo, il presidente Trump vincerà», ha detto Bannon al Forum dei media eurasiatici nella città di Almaty, nel sud del Kazakistan.

I Democratici «gli imporranno temi economici e dovranno convincere la classe operaia che le loro politiche funzioneranno», ha detto Bannon. Tra i candidati democratici, che oggi sono più numerosi di qualsiasi altro partito politico nella storia degli Stati Uniti, ci sono l’ex vicepresidente Joe Biden, i senatori Bernie Sanders, Kamala Harris e Elizabeth Warren, l’ex deputato Beto O’Rourke e il sindaco di South Bend (Indiana), Pete Buttigieg, riporta Efe.

L’ex consigliere di Trump ha detto che le elezioni del 2020 avrebbero avuto alcun stati come Pennsylvania, Ohio, Michigan, Wisconsin i loro punti di svolta: «L’upper Midwest determinerà il prossimo presidente degli Stati Uniti», ha detto Bannon.

In precedenza Bannon aveva paragonato le campagne di diversi candidati democratici  alla Casa Bianca a quelle per la carica di presidente del consiglio studentesco.

In una intervista televisiva su  Fox Business Network, ripresa dal Washington Post, Bannon stava commentando le campagne dei contendenti democratici Kamala Harris, Pete Buttigieg e Beta O’Rourke: «Hanno alcuni candidati giovani e fantastici, ma nessuno “buca”» ha detto Bannon. «Penso che uno dei motivi per cui sono a una sola cifra, Kamala Harris, Buttigieg, Beto e in generale, è perché stanno correndo come se fossero in corsa per la presidenza del consiglio studentesco. Non stanno parlando della Cina. Non stanno parlando dell’Iran. Non stanno parlando del Venezuela. Questo è un mondo molto pericoloso in questo momento. Stai correndo per essere comandante in capo della più grande nazione della Terra, e devi parlarne e impegnarti», ha detto Bannon.

Luigi Medici