Montevideo tagli ai costi dell’energia elettrica

19

URUGUAY – Montevideo 10/04/2016. L’Uruguay ha ridotto i costi di produzione di energia elettrica del 52 per cento tra il 2013 e quest’anno, risparmiando 500 milioni di dollari in un momento in cui la domanda di energia elettrica ha continuato a crescere.

Ha dato la notizia il presidente della società elettrica Ute, Gonzalo Casaravilla alla stampa nazionale uruguagia. Circa il 56 per cento dell’energia elettrica generata nel paese sudamericano, secondo i dati diffusi dal commercio estero e dall’agenzia per la promozione degli investimenti Uruguay XXI nel mese scorso, proviene da fonti rinnovabili, quasi sei volte la media mondiale del 9,3 per cento. L’Uruguay ha attualmente 800 Mw di capacità di generazione da impianti eolici, dovrebbe arrivare a 1.000 Mw entro la fine di quest’anno e a 1.400 Mw entro la fine del 2017. Biomassa e solare costituiscono una quota minore del mix energetico in Uruguay.