Uruguay porta del MERCOSUR

38

di Lucia Giannini URUGUAY – Montevideo 26/10/2016. L’Uruguay è un paese «stabile e giuridicamente sicuro» che costituisce un passaggio preferenziale per gli investimenti cinesi verso tutto il Mercosur.

In una intervista radiofonica su Radio Uruguay, Antonio Carambula, direttore esecutivo dell’Istituto di investimenti e delle esportazioni Uruguay XXI, ha detto che il suo paese «è una porta aperta» per la Cina nella regione: «Noi abbiamo una legge per promuovere investimenti che crea condizioni favorevoli, in modo che il settore, imprese private cinesi o, eventualmente, uno Stato possa investire. E questo fatto è stato indicato, è sul tavolo», ha detto.

Carambula ha sottolineato che, attraverso l’Uruguay, il gigante asiatico può accedere al Mercosur, dal momento che gli accordi raggiunti durante la missione ufficiale uruguayana in Cina e l’eventuale firma di accordo di libero scambio nel 2018 potrebbero comportare un aumento degli investimenti di capitali cinesi nel paese e nel Sudamerica.

L’ottantacinque per cento delle esportazioni dell’Uruguay verso la Cina sono di carne, soia e cellulosa.