Contratti offshore per l’Uruguay

44

Il governo uruguaiano ha firmato una serie di accordi petroliferi offshore con alcune major mondiali.

Tra i contratti spiccano quelli con come le britanniche Bp e Bg, l’irlandese Tullow, e la francese Total, del valore di circa 1,56 miliardi di dollari. I contratti validi per dieci anni fanno parte del progetto uruguaiano di differenziare la propria matrice energetica e di ridurre l’import di petrolio. Il Paese importa tutto il petrolio occorrente: circa il 40% dal Venezuela e il resto da Angola e Russia.   

Per Bp si tratta del perfezionamento di accordi presi nel marzo 2012. I campi petroliferi sono situati a sud est di Montevideo. In  una precedente gara d’appalto, le commesse erano state vinteda Petrobras, dalla portoghese Galp e dall’argentina Ypf.