Elettrificazione rurale per l’Uruguay

14

URUGUAY – Montevideo 12/09/2016. L’Uruguay ha lanciato un nuovo piano per la creazione di una rete elettrica rurale, con cui si mira a raggiungere il 0,3 per cento delle case nell’interno del Paese che non ha ancora le linee elettriche.

Il ​​livello di elettrificazione dell’Uruguay, che attualmente si attesta al 99,7 per cento, è tra i migliori in America Latina. «Lo scopo del piano, chiamato “Elettrificazione rurale,” è quello di fornire energia elettrica entro la fine del mandato del governo in carica (2015-2020) per le quasi 2.600 persone ancora fuori dalla griglia elettrica, al fine di ottenere un “Uruguay al 100 per cento elettrificato”», ha detto il capo dell’Oficina de Presupuesto y Planificación, Opp, dell’Uruguay, Alvaro Garcia, in occasione della cerimonia di lancio del piano, riporta Efe. Le zone ancora frughi dalla griglia sono nella parte centrale e settentrionale del paese, quelle meno popolate del paese. Il quaranta per cento del valore del programma è stato finanziato da Opp, come previsto dalla legge finanziaria del paese. Il restante 60 per cento sarà fornito dagli abitanti che beneficeranno del piano che devono formare associazioni e presentare progetti che, una volta accettati, saranno finanziati dalle autorità. Secondo le indicazioni ufficiali più grande è il gruppo di vicini che forma un’associazione, minore sarà il costo delle singole connessioni. Garcia ha detto che tali politiche intendono promuovere lo «spirito di associazione del popolo» e contribuiscono a creare «migliore una società civile». Altro obiettivo del programma è quello di «migliorare la qualità della vita delle comunità, e evitare che le famiglie e i produttori lascino l’interno per migrare verso le città alla ricerca di una vita migliore», si legge nella presentazione.