Kampala sceglie la Tanzania per il suo petrolio

5

UGANDA – Kampala 25/04/2016. L’Uganda costruirà un oleodotto per il suo petrolio attraverso la Tanzania piuttosto che attraverso il Kenya.

Il Kenya, infatti, aveva voluto scegliere il percorso di esportazione, riporta il quotidiano The National. Scegliere un percorso è di vitale importanza per le imprese petrolifere nel prendere decisioni finali di investimento sullo sviluppo delle riserve presenti in Uganda e Kenya. La Tanzania ha trovato gas offshore, l’Uganda, che ha trovato il petrolio in una regione occidentale intorno a Hoima, aveva detto l’anno scorso che avrebbe costruito un oleodotto attraverso il Kenya, per collegare i suoi campi alle scoperte del Kenya nel Lokichar e a Lamu sulla costa nord del Kenya. Ma nel marzo di quest’anno l’Uganda cambiato strategia, dicendo che ora stava pianificando un oleodotto da Hoima a Tanga, sulla costa della Tanzania, provocando le reazioni kenyote. Nel vertice della Comunità dell’Africa orientale, svoltosi il 23 aprile, tra Uganda, Kenya, Tanzania, Ruanda e Burundi, a Kampala, l’Uganda ha confermato l’opzione Tanzania. Per quanto riguarda il gasdotto del greggio, «il vertice ha accettato che siano sviluppati due oleodotti, uno da Lokichar a Lamu e un altro da Hoima a Tanga, rispettivamente da Kenya e Uganda», recita il comunicato finale.