L’UE proroga le sanzioni contro Mosca

62

UNIONE EUROPEA – Bruxelles 08/09/2016. L’Unione europea ha esteso il 7 settembre parte delle sue sanzioni contro la Russia per l’annessione della Crimea e il suo ruolo nella crisi Ucraina di Mosca.

L’Ue ha rinnovato i divieti di viaggio e il congelamento dei beni, sanzioni che erano in scadenza il 15 settembre, per sei mesi e coprono circa 150 persone e 37 entità. Esponenti delle forze ribelli così come alcuni funzionari russi, legislatori e oligarchi sono sulla lista Ue. Le sanzioni riguardano anche la Almaz-Antey, produttore russo di sistemi di difesa aerea, e diverse imprese in Crimea che sono state prese dalle nuove autorità russe dopo l’annessione russa della penisola del Mar Nero a marzo 2014, riporta Reuters.