Southern Corridor priorità UE

15

UNIONE EUROPEA -Bruxelles. Il Corridoio meridionale del gas resta una priorità per l’Unione europea.

Così riporta il New Europe: «La priorità immediata per la regione rimane il completamento del corridoio meridionale del gas, per cui Tanap, Tap e l’interconnessione Grecia-Bulgaria Igb». Il corridoio meridionale dovrebbe esser operativo per la fornitura di gas dall’Azerbaijan verso l’Ue entro il 2020, riporta Trend. Il corridoio offrirà anche la possibilità, in futuro, di facilitare l’ingresso di altre fonti di gas verso l’Ue come dal Mediterraneo orientale, dal Mar Caspio, e dal Medio Oriente. Il Corridoio meridionale del gas ha la precedenza sull’accordo firmato tra Gazprom, Edison Italia e Depa del 24 febbraio teso a sviluppare un gasdotto tra la Grecia e l’Italia per il trasporto di gas russo verso l’Europa.