Kyenge capo missione UE in Burkina Faso

19

BURKINA FASO – Ouagadougou 11/10/2015. Seguendo l’invito del governo del Burkina Faso, l’Ue ha inviato una missione di osservazione elettorale per monitorare le elezioni presidenziali e legislative l’11 ottobre, la cui nuova data sarà annunciata a breve.

Cécile Kyenge, europarlamentare, ex ministro per l’Integrazione in Italia, è stata nominata capo della missione di osservazione.
Kyenge, riporta Afrik, avrà il difficile compito di guidare la missione dell’Unione per garantire che le elezioni presidenziali e legislative previste per l’11 ottobre si svolgano regolarmente. L’8 ottobre, Kyenge è stata a Ouagadougou: «Siamo molto lieti di essere presenti per osservare le elezioni, un passo importante per il futuro del Burkina Faso. Sono fiduciosa che il processo elettorale riprenderà al più presto possibile. Ho incontrato persone coraggiose e fiere, che ringrazio per la calorosa accoglienza. L’Ue ha fermamente condannato la presa del potere con la forza che aveva ostacolato il processo di transizione avviato dai cittadini del Burkina Faso. Confermo che l’Unione europea è determinata a sostenere il Burkina Faso per avere elezioni pacifiche, libere e trasparenti». Una delegazione di parlamentari europei sarà presente e in totale, la missione dell’Unione europea avrà più di 80 osservatori provenienti da Stati membri dell’Unione europea e dalla Norvegia. La Missione osserverà tutte le fasi del processo elettorale. Dopo le elezioni, Kyenge presenterà «una dichiarazione che illustrerà le conclusioni preliminari della missione sul processo elettorale. La relazione finale della missione, con un ulteriore processo di valutazione, nonché le raccomandazioni concrete per le elezioni future, sarà presentata alle autorità e a tutti i cittadini del Burkina Faso un paio di settimane dopo l’annuncio dei risultati finali», recita il comunicato stampa ufficiale.