Nasce il Battaglione musulmano ucraino

9

UCRAINA – Kiev 01/08/2015. Il Ministero della Difesa dell’Ucraina ha deciso di istituire il Battaglione musulmano per «la liberazione della Crimea».

Stando a quanto riporta il canale televisivo della Difesa russa, Zvezda che cita come fonte il portale d’informazioni russo Rusvesna, il battaglione includerà tartari della Crimea, ceceni, uzbechi e altre nazionalità centroasiatiche musulmane. “Si è deciso di istituire un Battaglione musulmano, che sarà subordinato al ministero della Difesa dell’Ucraina, e che sarà impiegato principalmente al confine con la Crimea, nella regione di Kherson» ha detto il rappresentante del presidente dell’Ucraina per il popolo tartaro di Crimea, Mustafa Cemil al II Congresso Mondiale dei Tatari di Crimea che si svolge ad Ankara.
Secondo Cemil, in questo battaglione hanno espresso il desiderio di arruolarsi ceceni, inguscezi, azeri, uzbeki e molte altre nazionalità che vogliono «portare il loro contributo alla difesa dell’indipendenza e dell’integrità territoriale dell’Ucraina».
«Si tratta di un battaglione che può essere utilizzato per controllare il passaggio di persone e merci nel cordone occupato tra la Crimea e l’Ucraina, e dopo la liberazione dall’occupazione della Crimea, al fine di garantire l’ordine pubblico ed evitare disordini di tutti i tipi nella penisola di tutti i tipi di possibili disordini», ha aggiunto.