Il debito del gas ucraino

78

RUSSIA – Mosca 24/01/2104. L’Ucraina deve alla Russia 2,7 miliardi di dollari per le forniture di gas naturale del 2013 e il pagamento scade il 25 gennaio, lo ha annunciato Gazprom il 23 gennaio.

«Il debito sarà pagabile sulla base del vecchio prezzo, il nuovo prezzo è entrato in vigore il 1° gennaio (…) È possibile che l’Ucraina chieda di rinviare il pagamento» ha detto un portavoce di Gazprom.

Gazprom prevede di fornire fino a 40 miliardi di metri cubi di gas all’Ucraina nel 2014, ha poi aggiunto.

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato in un incontro con il suo omologo ucraino a Mosca il 17 dicembre che la Russia venderà temporaneamente gas alla Naftogaz, società energetica dell’Ucraina a 268,50 dollari per 1.000 metri cubi, ben al di sotto del livello precedente di più di 400 dollari.

L’accordo Putin – Yanukovich per ridurre i prezzi del gas e di fornire 15 miliardi dollari in prestiti ha segnato il restauro dei legami tra Ucraina e Russia, resi tesi in precedenza dalla volontà dichiarata di Kiev di cercare relazioni economiche più strette con l’Ue.