Guerra cyber e guerra vera in Ucraina

6

UCRAINA – Kiev 21/11/2015. La guerra cibernetica tenuta dagli esperti occidentali è già in pieno svolgimento in Ucraina.

L’Ucraina è stata fatta oggetto di cyber-attacchi da parte di gruppi riconducibili a coloro che sostengono il movimento separatista all’interno del paese. E nonostante il gran numero di hacker ucrainiche hanno creato problemi in tutto il mondo, Kiev si è trovata impreparati a difendere le proprie reti informatiche.
Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, il ministero ucraino della Difesa, degli Esteri e la stessa Amministrazione presidenziale sono stati tutti compromessi con molti documenti che appaiono poi sul sito CyberBerkut, gruppo hacker che ha rivendicato gli attacchi alle reti ucraine.
Oltre a condurre attacchi informatici, CyberBerkut ha rivendicato anche un attacco fisico ai sistemi informatici dell’ufficio elettorale in cui ha distrutto fisicamente la rete destinata a seguire il processo elettorale, sei legge in Globalsecurity.org.

Di recente, il capo del Cyber ​​Command, ammiraglio Michael S. Rogers, ha chiesto alla sua struttura di integrarsi meglio con tutti gli aspetti della sicurezza informatica del paese, operazioni di sicurezza informatica e pianificazione militare incluse. Il Cyber ​​Command sta testando sul campo gli hacker all’interno delle piccole unità per farle operare sul campo di battaglia. In questo modo potrebbero attaccare i sistemi di comunicazione del nemico riporta Scmagazine.com