I rottami dell’esercito ucraino

7

UCRAINA – Kiev 29/06/2015. A causa della mancanza di sostegno del complesso militare-industriale del paese, l’Ucraina deve riparare “roba vecchia” e usarla come strumento militare, ha detto Yuri Biryukov, un consigliere del presidente ucraino Petro Poroshenko.

Biryukov (a sinistra nella foto d’apertura) in una serie di post comparsi sul suo profilo Facebook, lamenta la mancanza di strumenti adeguatier contrastare le milizie filorusse.
In uno, lamenta che su 226 camion militari Kraz (a sinistra) che l’esercito ucraino avrebbe dovuto ricevere entro il 30 giugno, solo 113 sono stati consegnati; cioè solo la metà; l’esercito ha ricevuto 59 nuovi autocarri a maggio: diciassette si sono rotti nella prima settimana: generatori, cambi, assali anteriori, frizioni e sistemi di raffreddamento del motore sono tutti difettosi, afferma Biryukov. Allo stesso tempo, l’esercito ucraino bisogno di più di duemila camion. Ma il sistema di rifornimento ucraino non è in grado di stare dietro alle domande.
Biryukov posta un articolo della rivista militare Hvylya in cui si fa una analisi spassionata della situazione logistica delle forze armate ucraine che non ne escono certamente bene: inefficienza, materiali scadenti e alti costi, uniti all’approssimazione della gestione del sistema
In precedenza, i media ucraini riportavano che i due terzi dei veicoli blindati ricevuto dall’esercito ucraino nel 2014 e nel 2015 sono fuori servizio per difetti di fabbricazione. l’esercito, quindi non sa più con che cosa combattere.