UCRAINA. Entro marzo le imprese nazionalizzate avranno gestione esterna

90

Il capo della Luganskaja Narodnaja Respublika, Lnr, cioè la Repubblica popolare di Lugansk, Igor Carpenter ha detto che il processo di passare la gestione delle imprese ucraine dei non residenti ad una gestione esterna verrà completato entro la fine di marzo.

In precedenza il leader della Doneckaja Narodnaja Respublika, Dnr, la repubblica popolare di Donetsk, Alexander Zakharchenko, aveva detto che a causa del blocco del trasporto verso l’esterno nel Donbas, quasi 40 aziende ucraine inserite nell’area erano state nazionalizzate e avrebbero avuto un controllo esterno il 1° marzo.

«Non si può avere fretta, intendiamo portare avanti la questione finitala fine, non vogliamo improvvisare. È giusto creare, costruire un’economia in modo tale che il passaggio abbia un effetto minimo sugli abitanti del nostro paese, e possa portare il più possibile vantaggi (…) Quando avremo finito questo processo, e credo che accadrà alla fine di questo mese, dovremmo completamente riconfigurare tutte le tratte e le rotaie», ha detto Carpenter, ripreso dal centro informazioni di Lugansk.

Carpenter, riporta poi Ria Novosti,ha osservato che il paese non sta trattando le aziende nazionalizzate a Lugansk con la giurisdizione ucraina, e ha imposto loro una dirigenza esterna in modo che potessero lavorare.

«L’Ucraina è convinta che abbiamo nazionalizzato, o “spremuto”, queste imprese, ma non è così: abbiamo dato ai proprietari delle imprese tempo e opportunità (…) non possiamo vivere in un costante stato di blocco e in costante odio l’uno verso l’altro: l’Ucraina è il nostro vicino, che ci piaccia o no, e dovremo pensare a questioni economiche che sono favorevoli alla repubblica», ha sottolineato Carpenter.
Il Capo della Repubblica di Lugansk ha anche detto che il blocco economico e di trasporto effettuato da Kiev è servito ad accelerare la decisione sull’introduzione di un controllo esterno sulle imprese dei non residenti.

«Il meccanismo del blocco ci ha spinto, sì, forse lo si sarebbe potuto fare dopo, ma era arrivato il momento di farlo rapidamente, bruscamente e in modo decisivo e ne abbiamo approfittato a questo punto. Lnr e Dnr sono nei tempi pianificati e nei tempi previsti», ha detto Carpenter.

Maddalena Ingrao