Nuovi scontri a Donetsk

26

UCRAINA – Kiev 10/01/2015. Almeno sei persone sono state uccise e altre 15 ferite negli ultimi in duri combattimenti scoppiati tra le truppe governative e i ribelli indipendentisti in Ucraina orientale.

Ne hanno dato la notizia le autorità il 9 gennaio. Tra le vittime, due civili uccisi nel fuoco incrociato a Donetsk, città industriale sul fiume Kalmius; Sette altri residenti sono stati feriti dai colpi di artiglieria in quattro quartieri della stessa città, riporta l’agenzia di stampa Xinhua che riprende un comunicato del consiglio comunale della città.
Il portavoce militare ucraino, Andrei Lysenko ha detto ai giornalisti che quattro soldati ucraini erano stati uccisi negli scontri e altri otto feriti nelle 24 ore precedenti.
La situazione nelle regioni dell’Ucraina orientale si è complicata negli ultimi giorni, ha detto Lysenko, aggiungendo che i ribelli stavano incrementando la presenza di armi pesanti e droni vicino alla prima linea, cercando di catturare territori controllati dalle truppe del governo.
Gli insorti hanno accusato le truppe governative di lanciare nuove offensive, dicendo che le truppe governative utilizzavano artiglieria e razzi, per riprendere le città.