Ucraina: archiviata la messa al bando ai giornalisti

8

UCRAINA – kiev 18/09/2015. Kiev fa marcia indietro sul bando contro i giornalisti occidentali.

Dopo le numerose proteste registratesi, il presidente ucraino Poroshenko ha siglato un decreto del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa (Nsdc), che esclude dalla lista degli enti e persone soggetti a sanzioni, sei giornalisti europei. Il decreto è stato pubblicato il 18 settembre sul sito della presidenza ucraina. Alla vigilia del Consiglio di Sicurezza Nazionale Poroshenko ha detto che le sanzioni sarebbero state tolte ai giornalisti europei: Anton Chicherova (Regno Unito), Emma Wells (Regno Unito), Manuel Angel Sastre(Spagna), Michael Rutz (Germania), Rodriguez Antonio Jose Pampliegi (Spagna), Steve Rosenberg (Regno Unito). «Applicheremo una decisione del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell’Ucraina del 17 settembre 2015 con modifiche dell’allegato 1» riporta inoltre Ria Novosti le parole del presidente ucraino. L’elenco delle sanzioni entrerà in vigore dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto presidenziale concernente l’attuazione delle decisioni del Consiglio di Sicurezza Nazionale.