BOPE contro UBER

11

BRASILE – San Paolo del Brasile 02/07/2015. Il Bope sarà utilizzato per prevenire l’utilizzo di Uber a San Paolo, la più grande metropoli del Brasile.

«Solo i taxi possono fornire mezzi di trasporto pubblico “singoli”», ha detto il 30 giugno il segretario ai Trasporti della città Jilmar Tatto detto durante un incontro con i rappresentanti delle corporazione dei tassisti, dopo che il consiglio comunale aveva vietato l’utilizzo dell’app nella metropoli, riporta Efe. Tatto ha aggiunto che il suo ufficio chiederà l’intervento del Bope e della Guardia civile metropolitana per evitare che le auto già operativo di Uber possano circolare e per indagare su possibili evasioni fiscali. Il disegno di legge per vietare Uber richiede ancora una seconda votazione del consiglio comunale di San Paolo e anche deve essere promulgato dal sindaco Fernando Haddad. Alla fine di aprile, un giudice aveva intimato che Uber fermasse il suo servizio a San Paolo, ma che il divieto era stato successivamente revocato in appello. Uber, la cui sede è a San Francisco, ha aggiunto che gli utenti di San Paulo hanno inviato più di 200mila e-mail al consiglio comunale esprimendo la loro opposizione al divieto.