UAV 2023: Sud Corea punta al podio

59

COREA DEL SUD- Seul 20/09/2014. La Corea del Sud diventerà il terzo produttore del mondo tecnologicamente più avanzato di Uav (Unmanned Aerial Vehicles) entro il 2023.

L’annuncio è stato dato dal Korea Aerospace Research Institute, tramite le colonne dell’agenzia Yonhap. «Entro il 2023, la Corea del Sud seguirà solo gli Stati Uniti e Israele in termini di abilità tecnologica, mentre si classifica come il quarto più grande fornitore di droni in termini di vendite» ha detto il direttore dei sistemi aeronautici dell’istituto Choi Seong-wook.

Secondo Choi, le vendite di Uav da parte della Corea del Sud raggiungeranno i 510 milioni di dollari, partendo dal dato dei 1,65 milioni dollari del 2013. La crescita coinciderà con l’aumento delle vendite di Uav in tutto il mondo arrivando a più di 5 miliardi di dollari nel 2014 e a oltre i 12 miliardi di dollari nel 2023. Al fine di promuovere le vendite, la Corea, ha poi aggiunto, dovrebbe seguire l’esempio di paesi come Israele, che ha già un mercato Uav sviluppato.
«Lo sviluppo del settore passerà attraverso lo sviluppo di droni ad ala rotante, come gli elicotteri, restando fisso il settore di velivoli ad ala fissa» ha detto Choi.
La Corea del Sud è attualmente al settimo posto tra i paesi leader a livello mondiale nel settore Uav, dopo Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Germania, Israele, Australia, Giappone e Singapore.