TURKMENISTAN. Primo fornitore di gas verso la Cina

61

di Anna Lotti TURKMENISTAN – Ashgabat 11/12/2016. Il Turkmenistan è diventato il primo fornitore di gas della Cina nei primi nove mesi del 2016. Secondo i dati dell’Amministrazione generale delle dogane di Pechino, il Turkmenistan ha fornito 18,32 milioni di tonnellate di gas alla Cina, l’11,2 per cento in più rispetto allo stesso periodo, nove mesi, del 2015.

I ricavi dalle esportazioni sono diminuiti del 29 per cento arrivando a 4.68 miliardi di dollari; il valore medio del gas, fornito dal Turkmenistan alla Cina, è diminuito di 145 dollari ed è stato di 255 dollari per tonnellata. L’Uzbekistan ha fornito, riporta poi Trend, 2,73 milioni di tonnellate di gas verso la Cina durante lo stesso periodo, 2,4 volte in più rispetto al periodo gennaio-ottobre 2015; il Kazakistan ne ha fornito 229,140 tonnellate. La China National Petroleum Corporation acquista combustibile naturale dall’Asia centrale dal 2009, da quando è operativo il gasdotto dal Turkmenistan attraverso l’Uzbekistan e il Kazakistan. Pechino prevede di aumentare il volume di acquisto annuale di gas fino a 65 miliardi di metri cubi.