Abolita l’agenzia idrocarburi turkmena

51

TURKMENISTAN – Ashgabat 18/07/2016. Con un decreto del presidente turkmeno Gurbanguly Berdimuhamedov, l’Agenzia di Stato sulla gestione e l’uso delle risorse di idrocarburi cessa di esistere.

Secondo il decreto, messo on line sul sito presidenziale, le competenze dell’agenzia passano a Turkmengaz e Turkmennebit (Turkmenoil). In particolare, la Turkmengaz subentrerà nel contratto di Bagtyyarlyk firmato con la China National Petroleum Corporation e in quello per il Block 1, firmato con Petronas. Turkmennebit subentrerà nel contratto per Cheleken firmato con la Dragon Oil (Eau), per Nebit con Eni, per Khazar firmato con Mitro International Limited (Austria), per il Block 3 firmato con la Hill Buried (Uk), per il Block 21 firmato con la Areti (Cipro), per il Block 23 firmato con Rwe Dea Ag (Germania). I fondi in valuta estera dell’agenzia statale saranno trasferiti su un conto speciale della Turkmengaz nella Banca centrale del paese.