Chimica turkmena potenziata dal 2018

7

TURKMENISTAN – Ashgabat 21/03/2016. Il più grande complesso chimico del Turkmenistan sarà operativo alla fine del 2018.

Lo riporta il Neutral Turkmenistan. Si tratta di un complesso per la produzione di polietilene e polipropilene, in costruzione nella città di Kiyanly e progettato per elaborare cinque miliardi di metri cubi di gas naturale per la produzione di 386mila tonnellate di polietilene e 81 mila tonnellate di polipropilene all’anno. Il progetto è realizzato in collaborazione con un consorzio di cui fanno parte Toyo Engineering Company (Giappone), LG e Hyundai (Corea del Sud). Il costo di costruzione totale di 3,4 miliardi di dollari. Il progetto coinvolge anche aziende leader a livello mondiale nel settore della chimica e del gas di trasformazione: Toyo (Giappone), Ineos (Uk), Lummus (Usa), Grace (Usa). Lo stabilimento fornirà prodotti di alta qualità, non solo per la domanda interna, ma anche per il mercato estero.