TURKMENISTAN. Ashgabat sviluppa il settore Oil & Gas

68

di Anna Lotti TURKMENISTAN – Ashgabat. Il Turkmenistan intende sviluppare la ricerca nel settore del gas e della chimica. Questo è quanto è emerso dall’intervento conclusivo del presidente della statale Turkmengaz, Ashirguli Begliyev, al convegno “Oil and Gas of Turkmenistan 2016” che si è tenuta nella capitale turkmena il 7 e l’8 dicembre.

Ashgabat prevede la costruzione d’impianti per la produzione di polietilene di gas naturale, polipropilene, cloruro di polivinile e altri prodotti chimici nella regione turkmena dei Balcani, nonché etanolammina, glicole etilenico e gas di petrolio liquefatto (Gpl) nella provincia di Dashoguz del paese, e anche di un impianto per la produzione di combustibili liquidi sintetici (Gtl) nei pressi Ashgabat, riporta Trend.

I piani futuri del settore del gas e della chimica in Turkmenistan includono l’elaborazione complessa d’idrocarburi, garantendo la produzione di vari prodotti chimici ad alto valore aggiunto e ad alto potenziale di esportazione, materiali polimerici, fibre sintetiche, un grande volume di sostanze chimiche organiche, sintetiche, detersivi, sostanze attive in superficie.

Il complesso per la produzione di polietilene e polipropilene, è già in fase di costruzione nella città di Kiyanly in provincia balcanica del Turkmenistan e un impianto per la produzione di benzina (Gtg) si sta costruendo nella provincia di Ovadan-Depe nella città di Akhal. I lavori sono stati appaltati ad un consorzio di aziende giapponesi e sudcoreani e la loro consegna è prevista per il 2018 e 2019.