Tedjen 80 arresti per terrorismo

38

TURKMENISTAN – Asghabat. 21/03/15. Il 15 marzo ci sono stati arresti di massa a Tedjen, circa 80 persone sono state tratte in arresto.

Secondo la testata Cronache del Turkmenistan, gli arresti sono continuati per tutto il mese di febbraio. Le forze del ministero dell’Interno sono stati coinvolte e anche il Ministero della Sicurezza Nazionale in Ashgabat. Parte dei detenuti sono trattenuti in un locale nel centro di detenzione AHD / 3 (MIA), diverse persone sono state inviate a Ashgabat al centro di detenzione AHD / 2 (MNS). Secondo la versione originale, gli ottanta sarebbero stati accusati di avere legami con i talebani e lo Stato islamico, basato nel vicino Afghanistan. Tedjen situato vicino al confine turkmeno-afgano, si trova a circa 200 chilometri a sud est di Ashgabat. I residenti Tedjen stanno preparando una protesta contro le azioni delle autorità, accusata di pensare agli arresti invece di occorsi dei problemi reali come il caro prezzi sui principali tipi di prodotti e merci, riduzione della frequenza di manat, aumento della disoccupazione con una conseguente acutizzazione dei problemi economici e sociali. A quanto si apprende dalle fonti locali sarebbe stata proprio la paura di agitazioni popolari che potrebbero verificarsi nei pressi della capitale turkmena ad aver portato il governo ad adottare misure urgenti per isolare i capi e gli attivisti di possibili proteste.